Direttiva 2014/68/UE, attrezzature a pressione (PED)

des_pedA partire del 19/07/2016 è entrata in vigore la Direttiva 2014/68/UE che sostituisce la Direttiva 97/23/CE. Questa Direttiva si applica alla progettazione, fabbricazione e valutazione di conformità della attrezzature a pressione e degli insiemi sottoposti ad una pressione massima ammissibile PS superiore a 0,5 bar.

Le attrezzature a pressione vengono classificate in categorie secondo criteri di pericolo crescente, in base:

– alla pressione massima ammissibile PS,

– al volume proprio V o, a seconda dei casi, alla dimensione nominale DN,

– al gruppo di fluidi che sono destinati a contenere.

A seconda della categoria in cui è classificata l’attrezzatura, queste devono essere sottoposte ad una delle procedure di valutazione della conformità, a scelta del fabbricante, per poter essere marcate CE.

Le procedure di valutazione della conformità da applicare per le diverse categorie son le seguenti:

Categoria I:

  • modulo A

Cattegoria II:

  • modulo A2
  • modulo D1
  • modulo E1

Categoria III:

  • modulo B (tipo di progetto) + modulo D
  • modulo B (tipo di progetto) + modulo F
  • modulo B (tipo di produzione)+ modulo E
  • modulo B (tipo di produzione)+ modulo C2
  • modulo H

Categoria IV:

  • modulo B (tipo di produzione)+ modulo D
  • modulo B (tipo di produzione)+ modulo F
  • modulo G
  • modulo H1

Per le procedure di valutazione della conformità di attrezzature a pressione appartenenti alle categorie II, III e IV devono essere seguite da Organismi Notificati, come Certificazioni & Collaudi S.r.l.

In particolare l’Organismo Notificato Certificazioni & Collaudi S.r.l. risulta accreditato e abilitato per eseguire le procedure di valutazione di conformità secondo i moduli A2, B tipo di produzione e tipo di progetto, F e G.

Per maggiori informazioni contattateci oppure fatte riferimento alla Direttiva 2014/68/UE.